Spazio, cargo russo “Progress”: forse verrà rinviato il prossimo lancio degli astronauti

Lo fa sapere una fonte del cosmodromo russo di Baikonur, in territorio kazako

Dopo il fallimentare lancio della capsula cargo russa Progress M-27M, non e’ da escludere che il lancio della navicella Soyuz TMA-17M in programma il 26 maggio per portare dei cosmonauti sulla Stazione spaziale internazionale (Iss) possa essere posticipato. Lo fa sapere una fonte del cosmodromo russo di Baikonur, in territorio kazako, precisando che “alcuni elementi della Progress sono simili a quelli della Soyuz con equipaggio umano: in particolare il sistema di avvicinamento e aggancio Kurs e’ lo stesso in entrambe le navicelle”. Dalla Soyuz TMA-17M dovrebbero partire verso l’Iss il russo Oleg Kononenko, il giapponese Kimiya Yui e lo statunitense Kjell Lindgren.