Sulla Stazione Spaziale arriva la macchina per il caffè espresso

MeteoWeb

La macchina per l’espresso ”arriverà in orbita con 15 capsule con miscela 100% arabica”

Arriva il caffe’ espresso sulla Stazione Spaziale Internazionale (Iss). La macchina destinata a diventare l’angolo bar degli astronauti, per la gioia degli italiani in orbita come Samantha Cristoforetti, sara’ lanciata nello spazio lunedi’ (alle 22:33 ora italiana) da Cape Canaveral, in Florida, a bordo della navetta Dragon dell’azienda privata Space X, che gestisce il lancio per conto della Nasa. Dragon portera’ oltre due tonnellate di rifornimenti ed esperimenti scientifici, di cui tre italiani selezionati dall’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) per la missione Futura di AstroSamantha: l’esperimento Cytospace, per capire come la microgravita’ influisce su Dna e forma delle cellule; l’esperimento NATO, sull’osteoporosi; infine la macchina del caffe’ ISSpresso, un complesso esperimento di fisica dei fluidi che impiega un sofisticato dimostratore tecnologico per validare un sistema in grado di garantire la difficile gestione di liquidi ad alta pressione e temperatura in un ambiente Spaziale. La macchina per l’espresso, nata in Italia dalla collaborazione fra Argotec, Lavazza e Finmeccanica-Selex Es, ”arrivera’ in orbita con 15 capsule con miscela 100% arabica”, spiega il responsabile del progetto David Avino. Al posto delle tazzine ”ci saranno dei sacchetti, alcuni contenenti dello zucchero di canna per chi non ama il caffe’ amaro”. In futuro la macchina potra’ essere usata per fare altre bevande, ma anche per reidratare i cibi come brodi e zuppe spaziali.