Tecnologia: ecco First V1sion, la telecamera indossabile per guardare un match come se si fosse in campo

MeteoWeb

Tecnologia e sport: un connubio sempre più efficiente, come lo è il progetto First V1sion, la telecamera che può essere indossata dai giocatori durante una partita per regalare agli spettatori la sensazione di scendere in campo con loro

Fino ad oggi sono state utilizzate soltanto nei circuiti di formula 1, posizionate nella macchine per monitorare tutto la loro corsa. Ma oggi, è possibile invece immaginare la visione di una partita di uno sport che ci appassiona come se ci si trovasse in campo con i giocatori, grazie alla realizzazione della prima telecamera indossabile la Firs V1sion. «Il mio sogno è portare i fan sul campo da gioco, fargli vivere l’azione come la vedono i loro idoli». Jose Ildefonso espone così la sua idea. Trasmette immagini in Full HD, si può facilmente indossare sotto la maglia ufficiale e ha una batteria che assicura 90 minuti di autonomia. L’ideatore, come si legge sulla Repubblica, propose il progetto alla Liga Calcio spagnola per la quale lavorava “ma non se ne fece nulla. Poi, quando venni licenziato, cominciai a lavorarci da solo e così nacque il progetto First V1sion», racconta.

zicoIl progetto è così ambizioso che ha attratto molti investitori soprattutto del mondo sportivo fra cui anche Andres Iniesta, star del Barcellona. Il progetto ha davvero dell’incredibile: permetterebbe ai tifosi ed appassionati, comodamente seduti nel loro divano, di guardare il match dal punto di vista dello stesso giocatore, come se fosse al suo fianco ed avesse l’avversario di fronte. Un nuovo modo di vivere lo sport insomma, una prospettiva diversa, che potrebbe trasformare quel momento in leggenda. La telecamere permetterebbe non solo di vedere ma anche di sentire. First V1sion ha già siglato un accordo con la Eurolega di Basket ed è stata utilizzata per un match di pallacanestro tra Barcellona e Real Madrid. Ma le idee innovative non finiscono qui per il mondo sportivo e la tecnologia, come la possibilità di utilizzare droni per fare riprese della partita, seppur ancora rimane solo un’idea poiché dal punto di vista normativo, non sussistono ancora quei limiti minimi per la sicurezza del pubblico e dei giocatori.