Terremoto in Nepal: elicotterista, quasi evacuati i campi alti

MeteoWeb

“Al momento i telefoni funzionano poco, al massimo si può usare il satellitare”

“Abbiamo quasi evacuato i campi alti e riportato a valle qualche salma. Una settantina di feriti sono stati portati in un piccolo ambulatorio e un’ottantina di persone sono state trasferite dai campi alti al campo base”. Lo dice all’ANSA Piergiorgio Rosati, uno degli elicotteristi d’alta quota partiti ieri dall’Italia per il Nepal per contribuire ai soccorsi. Rosati si trova a Lukla dove, racconta, “al momento vengono portate le salme per poi essere trasportate a Kathmandu”. L’elicotterista di Trento aggiunge che “al momento i telefoni funzionano poco, al massimo si puo’ usare il satellitare, ma non a lungo e non puo’ essere tenuto sempre acceso perche’ la corrente non e’ continua”.