Terremoto in Nepal, il premier: i soccorsi sono “inefficaci”

MeteoWeb

“Richieste di salvataggio stanno provenendo da ogni dove ma non siamo in grado di iniziare le procedure di salvataggio in molte zone contemporaneamente”

Il primo ministro nepalese Sushil Koirala ha ammesso che le operazioni di soccorso delle vittime del sisma di sabato “non sono state efficaci”. Lo ha detto in una riunione delle forze politiche in Parlamento. Il premier in Parlamento ha detto che il governo “finora non e’ stato in grado di inviare aiuti nelle aree colpite a causa di problemi logistici e di capacita’ di coordinamento. Richieste di salvataggio stanno provenendo da ogni dove ma non siamo in grado di iniziare le procedure di salvataggio in molte zone contemporaneamente per la mancanza di equipaggiamenti e esperti”. Nello stesso tempo, ha pero’ rassicurato che il governo sta facendo tutto il possibile per accelerare i soccorsi e assistere i senza tetto. Nonostante l’arrivo di aiuti da paesi stranieri e da diverse organizzazioni umanitarie, la distribuzione di generi di prima necessita’, medicine e tende a Kathmandu e’ stata finora carente e non ha raggiunto tutti i campi di accoglienza.