Terremoto in Nepal: italiana salva per miracolo dal crollo di un tempio

MeteoWeb

La donna si è messa in salvo raggiungendo una piazza dove “la gente si era accalcata. Giovani, anziani, bambini, schiacciati nel terrore”

E’ viva per miracolo Simona Benassi 37 enne parmigiana in viaggio a Kathmandu. Sabato quando la prima scossa di terremoto ha devastato la citta’, era appena uscita dal tempio di Boudhanath, la cui “stupa” e’ crollata. “Ero su minibus che ha iniziato a ballare – racconta a Tv Parma – sembrava di esser su una giostra. Quando sono scesa la strada tremava, come se dovesse aprirsi da un momento all’altro. Vedevo i palazzi crollare”. La donna si e’ messa in salvo raggiungendo una piazza dove “la gente si era accalcata. Giovani, anziani, bambini, schiacciati nel terrore”. Nei primi giorno dopo il sisma la 37enne e’ stata ospitata dall’ambasciata britannica, da due giorni dorme in una tenda nel giardino di un hotel nel quartiere di Tamel. Domani dovrebbe partire per l’Italia con un volo dell’aeronautica, atteso in Nepal con i primi aiuti dal nostro paese.