Terremoto in Nepal: rimasto in funzione solo il sismografo della Piramide

MeteoWeb

Gli altri 20 sismografi della rete nepalese, che lavorano su scala locale, risultano non più attivi

L’unico sismografo rimasto attivo in Nepal e’ quello che si trova nel laboratorio Piramide sull’Everest, installato dall’Istituto Nazionale di Oceanografia Sperimentale (Ogs). Gli altri 20 sismografi della rete nepalese, che lavorano su scala locale, risultano non piu’ attivi. Lo rende noto il sismologo Franco Pettenati, dell’Ogs. ”I sismologi nepalesi non sono piu’ in rete – ha detto – e nemmeno quelli della rete gestita alle universita’ nepalese”, anche questi attivi su scala locale. Non e’ noto al momento il motivo per cui i sismografi nepalesi non siano piu’ in rete e l’ipotesi piu’ probabile potrebbe essere l’interruzione di energia elettrica. Gli unici strumenti nepalesi ancora attivi sull’Himalaya sono cinque accelerometri della fondazione Nset (National Society for Earthquakes Technology).