Terremoto L’Aquila: “speriamo la città rinasca in 10 anni”

MeteoWeb

VIOLENTO SISMA SCUOTE L'ABRUZZO, CROLLI E VITTIME“Esprimo solidarieta’ agli aquilani, abito all’Aquila e mi sento partecipe al grande dolore che si continua a provare. Un sentimento che piu’ dura la ricostruzione, piu’ e’ forte. Speriamo che da oggi in dieci anni L’Aquila e il suo comprensorio possano rinascere”. E’ il messaggio del procuratore della Repubblica e della Direzione distrettuale antimafia dell’Aquila, Fausto Cardella, nel sesto anniversario del terremoto. Citando Ignazio Silone, Cardella afferma: “Proprio dopo il terremoto ad Avezzano disse che i problemi principali venivano dalla ricostruzione. L’Aquila e’ stata devastata con proporzioni bibliche. Mi rendo conto, anche se e’ inevitabile, che una ricostruzione cosi’ lunga nel tempo non e’ altro che involontariamente continuare a perpetrare il dolore. Piu’ dura e piu’ il dolore continua, oltre ai disagi”.