UNICEF: pronti a fronteggiare l’emergenza del tifone Maysak

MeteoWeb

Maysak ha venti che vanno ad una velocità massima di 175 km/h e raffiche che arrivano fino a 210 km/h

LaPresse/Facebook
LaPresse/Facebook

“Secondo le ultime previsioni, Maysak si abbatterà sulla costa orientale delle provincie di Aurora e Isabela nella sera del 5 aprile. L’Unicef è pronto a supportare il governo con aiuti di emergenza, predisposto dai nostri centri per gli aiuti a Manila, Tacloban e Cotabato, una volta che l’emergenza sarà in atto”. Lo scrive in una nota il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia, in merito al super tifone Maysak (nome locale Chedeng) che “è entrato nell’area di responsabilità delle Filippine ed è previsto che si abbatta sulla costa orientale di Luzon nel weekend”. “In occasioni di disastri, i bambini devono affrontare il rischio di malattie, malnutrizioni, violenza e interruzione delle lezioni scolastiche. La nostra priorità è di assicurare che i bambini, i loro diritti e il loro benessere, siano protetti prima e dopo i disastri”, ha dichiarato Lotta Sylwander, rappresentante Unicef nelle Filippine. Il Fondo ha predisposto aiuti di base che comprendono kit idrici ed igienici, unità di purificazione dell’acqua, tende- scuole, materiale scolastico per studenti e insegnanti, tende per spazi a misura di bambino, scorte mediche, alimenti terapeutici per combattere la malnutrizione, sali per la reidratazione orale, teloni e generatori, utili per almeno 10mila famiglie. L’Unicef, il cui staff è pronto ad entrare in azione non appena le condizioni per viaggiare saranno sicure, congiuntamente con il Governo delle Filippine ha predisposto una risposta congiunta nell’area per i settori di intervento che comprendono acqua, servizi igienico-sanitari, nutrizione e protezione dell’infanzia. Secondo gli ultimi aggiornamenti del Pagasa, il centro meteo del Paese, Maysak ha venti che vanno ad una velocità massima di 175 km/h e raffiche che arrivano fino a 210 km/h, facendolo rientrare nella ‘categoria due’ dei tifoni. La potenza di questo Tifone è leggermente diminuita rispetto ai venti registrati precedentemente a 215 km/h. Il Governo delle Filippine ha anche lanciato un’allerta per possibili mareggiate, con onde alte fino a quattro metri, sull’area della costa orientale delle regioni di Samar e Bicol, così come nelle province di Aurora e Quezon.