USA: aereo in picchiata per atterraggio d’emergenza, panico a bordo

MeteoWeb

Secondo l’agenzia per l’aviazione civile Usa ‘Faa’, il bimotore Embraer 175 ha avuto un “problema di pressurizzazione”

Tre minuti di panico tra i passeggeri di un volo della SkyWest, sceso in picchiata da 38mila a 10mila piedi, prima di essere costretto a un atterraggio in emergenza a Buffalo, nello Stato di New York. Secondo l’agenzia per l’aviazione civile Usa ‘Faa’, il bimotore Embraer 175 ha avuto un “problema di pressurizzazione” che ha costretto i piloti a scendere rapidamente di quota. Senza spiegare le motivazioni dell’improvviso cambio di rotta, la compagnia americana ha invece dichiarato che l’atterraggio di emergenza e’ stato deciso perche’ un passeggero aveva perso conoscenza. Di certo e’ che i passeggeri si sono sentiti “come su un otto volante, quando arrivi in cima e scendi improvvisamente”, ha spiegato alla Cnn l’esperta di aviazione, Mary Schiavo. “I piloti hanno scelto di fare quella manovra perche’ sapevano di essere in una situazione molto, molto grave”. A bordo del volo 5622, partito da Chicago e diretto al Bradley International Airport di Hartford, in Connecticut, viaggiavano 76 passeggeri.