Abruzzo: sospesa a titolo cautelativo l’attività di pascolo per tutelare l’orso marsicano

MeteoWeb

La Regione Abruzzo sospende a titolo cautelativo l’attivita’ di pascolo del bestiame in alcune aree dei Comuni di Gioia, Lecce dei Marsi e Bisegna a tutela dell’orso, del bestiame domestico e della salute pubblica

Salviamo l’Orso  ringrazia  gli assessori  Mazzocca, Pepe, Paolucci e Di Matteo ed  il Presidente della Regione Abruzzo D’Alfonso  per il provvedimento deliberato oggi  su una vicenda che preoccupa l’ associazione e tutti coloro che hanno a cuore la sorte dell’orso marsicano da almeno 3 anni, sin dall’apparire del primo focolaio di TBC bovina nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise. La gestione dell’emergenza  TBC bovina dal 2011 a fine 2014 quando furono finalmente recuperati e controllati gli ultimi bovini  sfuggiti ad un allevatore locale non e’ stata esente da critiche ed incertezze ma Salviamo l’Orso vuole guardare avanti e ritiene che la decisione presa oggi dalla Giunta regionale sia un buon segnale per la Regione Verde d’Europa che si appresta a presentare all’EXPO le aree protette e la loro biodiversita’ come il meglio della sua offerta turistica insieme ai sapori dell’olio e del vino abruzzesi.

orso marsicanoSi aspettiamo quindi  con fiducia che le misure adottate vengano  rese esecutive al piu’ presto  dai  Sindaci  che agiscono nella loro funzione di  autorita’ sanitaria e dai competenti  organi regionali.  L’associazione si augura che i controlli  sia quelli epidemiologici e di laboratorio come quelli sul territorio, previsti dalla delibera, siano severi ed accurati, perche’ non  sono piu’ consentiti  errori  ne  alcuno puo’ piu’ far finta di niente . Tutti oggi si debbano sentire piu’ sicuri e tutelati dall’iniziativa della Regione e del MATTM, a iniziare dagli allevatori  virtuosi, risorsa importante e da valorizzare dei nostri territori montani, per finire con  i consumatori  e le popolazioni  locali , la cui salute va tutelata sopratutto. Salviamo l’Orso non ha mai fatto sconti a nessuno e  nella sua funzione di ONG , di associazione di cittadini e volontari  ha sempre  liberamente contestato e criticato le istituzioni che riteneva inadempienti ma oggi  invece  vuole pubblicamente ringraziare  il Ministro dell’ Ambiente Galletti e la sua squadra di tecnici e funzionari  concretamente impegnati nel  ridefinire  e coordinare  le azioni delle Regioni per la conservazione della popolazione di orso bruno marsicano .