Ambiente: il Gibuti vuole sfruttare i vulcani per ridurre il costo dell’energia

MeteoWeb

Lo sfruttamento del vapore generato dall’attivita’ vulcanica rientra nei piani del paese

Il governo di Gibuti ha individuato almeno una dozzina di aree geologicamente attive nel territorio nazionale, le cui emissioni di vapore potrebbero essere sfruttate per produrre sino a mille megawatt di energia elettrica, riporta il settimanale “Bloomberg”. Lo sfruttamento del vapore generato dall’attivita’ vulcanica rientra nei piani del paese, che punta a divenire completamente dipendente dalle fonti rinnovabili entro la fine del decennio e ridurre cosi’ il costo dell’energia, che secondo la Banca africana di sviluppo e’ tra i piu’ alti del Continente africano.