Ambiente: tanti “abbracci” per salvare le foreste, il WWF premia la foto più social

MeteoWeb

Di giorno in giorno si moltiplicano le immagini, che saranno votate sui social network fino al 5 giugno

“Quando gli ultimi alberi saranno tagliati, il cielo cadrà sopra di noi”. Le parole di un proverbio indiano accompagnano la foto postata su Twitter con al centro una donna che abbraccia un albero. E’ stata scattata da uno dei tanti partecipanti al concorso fotografico lanciato dal Wwf per sensibilizzare sulla salvaguardia delle foreste vicine e lontane. Di giorno in giorno si moltiplicano le immagini, che saranno votate sui social network fino al 5 giugno, a dimostrazione dell’impegno e dell’amore verso la natura di molti cittadini che hanno apprezzato l’iniziativa del Wwf, arrivata anche in Italia. “Tra i rami dei grandi alberi mi sono arrampicato per guardare il cielo”, posta Giulia insieme al suo scatto caricato sul sito Wwf.it/abbracciaunalbero. “L’ulivo è una pianta forte e nutriente abbracciarlo mi dà energia”, scrive Aurora accanto alla sua foto. “Gli alberi sono antichi nonni dei boschi. Io tra le sue braccia”, scrive Stefania per esplicitare la sua immagine. Partecipare al concorso #ABBRACCIAUNALBERO è molto semplice: basta trovare un albero. Abbracciarlo. E fare una foto pubblicandola poi sul sito Wwf.it/abbracciaunalbero. Per resto bisogna attendere i voti dei propri follower sui social. La foto più votata dagli utenti sarà la vincitrice del concorso e riceverà come premio una mini-vacanza responsabile.

Flooded forest, Amazonas, BrazilIl contest fotografico del Wwf è partito in Italia pochi giorni fa: a dare il via un uomo-panda che abbraccia un albero di città. L’iniziativa segue quella già avviata in altri paesi e che ha visto l’adesione di testimonial d’eccezione come la modella brasiliana Gisele Bündchen che dal suo profilo twitter ha postato una sua foto ai piedi di un gigantesco ficus, l’attrice canadese Evangeline Lilly (Lost) immersa in una foresta di aceri dal set di Lo Hobbit. In Italia l’attrice Gabriella Pession ha voluto fare da apripista inviando una foto abbracciata ad un olmo nella cornice di Villa Pamphili a Roma. Le foreste, ricorda il Wwf, “sostengono direttamente oltre un miliardo e mezzo di persone nel mondo fornendo risorse uniche e insostituibili come farmaci e altri principi vitali. L’80% della biodiversità terrestre è compresa negli ecosistemi forestali”. “Nessun luogo del pianeta più delle foreste può dare la vivida sensazione di energia di meraviglia e sacralità della natura – ha dichiarato Isabella Pratesi, direttore conservazione internazionale del Wwf Italia -. Le foreste trascendono e conquistano chiunque si avvicini, sia che si tratti di faggete temperate con muschi e ruscelli, sia che si tratti dell’intensità primordiale delle foreste tropicali con alberi centenari e liane. L’invito di oggi è di testimoniare, anche con una semplice foto, questo legame con gli alberi a noi vicini e più cari”.