Caldo killer in India: le vittime sono oltre 1.800, record degli ultimi 20 anni

MeteoWeb

“Ci troviamo di fronte ad una situazione senza precedenti”

Hanno superato quota 1.800 le vittime dell’ondata di caldo che da molti giorni ha investito alcuni Stati indiani, fra cui in particolare l’Andhra Pradesh ed il Telangana. Lo riferisce oggi l’agenzia di stampa Pti, sottolineando che si tratta di un bilancio che non si registrava da almeno 20 anni. Il decesso di altre 414 persone nei due Stati piu’ colpiti ha portato il numero dei morti, destinato certamente a crescere, a 1.824. Commentando l’emergenza, il ministro dell’Informazione e delle Tecnologie del Telangana, Stato sorto da una separazione dall’Andhra Pradesh appena due anni fa, ha sottolineato che “le piogge che sono mancate negli ultimi due anni hanno creato seri problemi di siccita’. E ci troviamo di fronte – ha concluso – ad una situazione senza precedenti”. Il Dipartimento indiano di meteorologia (Idm) ha confermato che le alte temperature perdureranno fino all’inizio della prossima settimana e che l’allarme riguarda anche New Delhi, Punjab, Haryana, Uttar Pradesh e Rajasthan.