Costa Concordia, lunedì l’ultimo viaggio verso la demolizione

MeteoWeb

Addio alla Costa Concordia: il relitto verrà distrutto

La nave Costa Concordia compirà lunedì prossimo l’ultimo viaggio che la porterà verso la demolizione. E’ stato deciso durante una commissione tecnica in Capitaneria. Il disormeggio dal porto di Genova Pra’ e’ previsto per le 16. Il relitto compira’ il tragitto di 10 miglia fino al Bacino demolizioni di notte. L’arrivo e’ previsto per le 8,30 di martedi’. Il trasferimento del relitto di nave Concordia dalla banchina foranea del porto di Pra’ all’area Riparazioni navali, guidato dai rimorchiatori portuali, avverra’ in condizioni meteomarine tali da rendere l’operazione sicura. Nelle prescrizioni emanate con ordinanza dalla Capitaneria di porto di Genova si legge infatti che l’altezza delle onde non dovra’ superare il metro e che il vento non dovra’ essere superiore ai 15 metri al secondo per poter intraprendere la navigazione. la velocita’ massima consentita al convoglio e’ di 2 nodi. L’operazione di disormeggio vedra’ impegnati 6 rimorchiatori mentre il rimorchio del relitto avverra’ con l’ausilio di 3 rimorchiatori mentre un quarto navighera’ a poppavia assieme alle imbarcazioni delle forze di polizia e della Guardia costiera. L’ormeggio alla banchina ex superbacino avverra’ con l’ausilio di 8 rimorchiatori. La navigazione sara’ interdetta durante le operazioni di disormeggio. Il relitto della Concordia ha lasciato l’Isola del Giglio – dove il 13 gennaio 2012 si era verificato il naufragio – il 23 luglio 2013 e dopo 4 giorni di navigazione assistita e’ arrivata a Genova alle 6 del mattino. Attraccata alla banchina foranea del porto di Pra’, Concordia e’ stata alleggerita dal Consorzio che gestisce il progetto di smantellamento e riciclo di oltre 5.700 tonnellate di materiali che hanno consentito di raggiungere il pescaggio necessario per il trasferimento del relitto.