Formaggi al centro, l’evento più gustoso di Roma giunge al terzo weekend

/
MeteoWeb

Creatività, qualità e tradizione: per tutti i buongustai, nel cuore di Roma, si ha la possibilità di prendere parte a un’esperienza gustosissima

La suggestiva cornice del centro storico, la maestria di trenta professionisti del gusto e la garanzia di tre grandi DOP: ecco la ricetta vincente che a Roma, dal 16 maggio al 7 giugno, per quattro weekend (sabato e domenica), renderà possibile la gustosa iniziativa dal titolo “Formaggi al centro”.

In concomitanza con EXPO 2015, trenta ristoranti del centro di Roma proporranno tre ricette ispirate a tre eccellenze gastronomiche prodotte (anche) nel Lazio: la Mozzarella di Bufala Campana DOP, il Pecorino Romano DOP e il Pecorino Toscano DOP.

Lo scopo è quello di riunire in un’unica occasione tre grandi protagonisti che hanno scritto la storia del sapore e celebrarli attraverso le rivisitazioni fantasiose che gli chef di trenta tra i locali più in voga di Roma proporranno.

Pare non sia facile inaugurare la bella stagione e si succedono ancora giornate rigide e bagnate di pioggia.

Perché allora non coccolarsi e scaldarsi con piatti dall’ispirazione un po’ autunnale?

Tonnarelli con salsicce, funghi porcini e pecorino romano DOPGli ingredienti perfetti a tale scopo saranno salsicce di maiale ben rosolate e funghi porcini saltati in padella con aglio, prezzemolo e peperoncino. Mantecare, dunque, in questo preparato gustosissimo 500 g di tonnarelli cotti al dente, lavorati alla fine con pepe e Pecorino Romano DOP.

Un ottimo modo per valorizzare dei prodotti di qualità è ricorrere a ricette semplici e genuine che siano in grado di far risaltare il gusto inconfondibile del formaggio scelto. Basterà tostare in forno del pane nero su cui adagiare fettine di Mozzarella di Bufala Campana DOP e alici del Cantabrico da condire delicatamente con un filo d’olio extravergine d’oliva. Avremo allora un’esplosione di sapori ben definiti e ben accostati, una combinazione facile da riproporre e veloce da realizzare.

Un evento del genere, che ha come cornice il centro storico di Roma e i suoi più celebri ristoranti, non poteva non annoverare fra le proposte una delle pietanze simbolo della tradizione romana, ovvero il supplì, piatto rustico e al contempo spunto ideale per la fantasia e la creatività dello chef più esigente.

Supplì di pollo cacio e pepe (Pecorino Toscano DOP)Rapido e comodo da mangiare, cibo street per eccellenza, il nostro supplì è frutto di una preparazione elaborata e accurata che intende coniugare l’identità gastronomica locale con le più originali rivisitazioni. Far rosolare del pollo tagliato a cubetti in un profumato soffritto di aglio, olio, salvia e rosmarino e continuare fino a quando la carne bianca non si sarà sfaldata. Uniamo allora il riso e facciamolo tostare, aggiungendo brodo di pollo fino a cottura. Una volta tolti aglio e odori, lasciar raffreddare e poi formare con le mani delle sfere compatte, passarle nell’uovo e poi nel pangrattato. Friggere le palline in olio bollente a 180° così da renderle dorate e croccanti e intanto frullare il Pecorino Toscano DOP con parmigiano e latte caldo e ottenere in tal modo una crema omogenea, che farà da letto candido ai nostri supplì di pollo cacio e pepe.

Formaggi al centro costituisce una preziosa occasione per ribadire e dimostrare il nuovo e positivo atteggiamento del consumatore nei confronti di questi tre formaggi protagonisti dell’iniziativa, non relegati più al solo spuntino ma percepiti come secondo piatto o come ingrediente di ricette gourmet”. Sono le parole del Direttore del Consorzio Pecorino Toscano DOP, Andrea Righini, che continua così la sua dichiarazione: “Tale evoluzione nel modo di pensare collettivo relativo al Pecorino Toscano DOP deriva anche dalla puntuale e intensa attività d’informazione portata avanti per anni dal Consorzio, attività che ha lo scopo di comunicare l’importanza di questo prodotto contraddistinto da caratteristiche uniche nel panorama dei formaggi di pecora. Dolce e sano, il Pecorino Toscano DOP si presenta bene al palato, mantenendo un basso tenore di colesterolo e sale e vantando dei buoni valori nutrizionali, tutti fattori che lo rendono un alimento completo e naturale, nonché un grande alleato della salute”.

********

Pecorino Romano DOP, antichissimo formaggio originario dell’agro romano con oltre 2000 anni di storia e prodotto più tardi soprattutto in Sardegna, oggi diffuso in tutto il mondo per quel suo inconfondibile sapore stuzzicante e per il carattere naturale e sano che lo contraddistingue. Si può degustare da solo o con il pane senza sale, abbinato alle verdure, ai legumi o alle insalate. Utilizzato anche come formaggio da grattugia e per arricchire i piatti della cucina romana. Il Pecorino Romano DOP è un prodotto per tutti, in quanto recenti studi hanno messo in luce un’altra sua importante caratteristica: l’assenza di lattosio che lo rende ottimo anche per i soggetti intolleranti.

Mozzarella di Bufala Campana DOP, bella da guardare nella sua forma tonda o a treccia e nel suo colore perlaceo, ma soprattutto golosa, delicata e controllata, in quanto ottenuta solo da latte fresco di bufala mediterranea italiana che viene allevata rigorosamente all’aperto in zone stabilite da un determinato regolamento. La mozzarella di bufala campana DOP può essere servita da sola. Una pietanza completa, ricca ma anche versatile che si presta quindi a innumerevoli abbinamenti. Uno dei più celebri è quello con la pizza.

Pecorino Toscano DOP, deciso ma affatto piccante, capace di offrire un perfetto equilibrio fra dolce e salato, nato nell’era della civiltà etrusca, viene oggi prodotto con l’ausilio delle più moderne tecnologie, che riproducono fedelmente procedimenti tramandati nei secoli. ? un formaggio da pasto e da grattugia, che trova i migliori abbinamenti con frutta, miele e conserve a base di frutta, capace però anche di esaltare i sapori di primi piatti, carni e soufflè.