Le magnifiche Grotte blu dell’isola di Zante [FOTO]

MeteoWeb

Un imperdibile paradiso terrestre creato dalla natura

Zante, con un’area di 405 km quadri, è un’isola delle Ionie situata a 300 km ad ovest di Atene e vanta alcune delle più belle spiagge della Grecia. Si tratta di un vero e proprio paradiso terrestre con sabbia finissima lambita da un mare turchese con fondali cristallini. Nota ai più come isola natale di Ugo Foscolo, Zacinto o Zante è proprio come la dipinse il poeta nella sua lirica e le Grotte blu sono una delle sue attrazioni più famose e pubblicizzate, che possono essere visitate sia con un’imbarcazione propria che tramite uno dei tanti tour in barca organizzati.

ZANTE COP Queste particolari formazioni geologiche, che devono il loro nome ai particolari riflessi blu che l’acqua assume al loro interno, si susseguono lungo la costa nord-ovest dell’isola, iniziando subito dopo Agios Nikolaos per poi terminare in prossimità di Capo Skinari, creando scenari suggestivi, da cartolina. In molte grotte è possibile addentrarsi con una piccola o media imbarcazione, mentre la scoperta delle altre è riservata solo a nuotatori esperti e ai sub. I tour in barca per visitare le grotte partono dalla spiaggia di Makris Gialos, da Aghios Nikolaos e da Capo Skinari.

ZANTE 1Riguardo ai collegamenti, Zante dispone di un aeroporto: Dionysios Solomos, dove fanno scalo i voli interni greci e quelli di diverse compagnie europee. Dall’Italia ci sono collegamenti da Milano-Malpensa, Bologna, Bari e Brindisi, mentre aerei provenienti dalle altre città italiane fanno scalo ad Atene.

ZANTELa natura, si sa, è in grado di sorprenderci con creazioni uniche e spettacolari, alla cui vista si fatica a credere che non ci sia stato l’intervento dell’uomo. Il turismo legato alle curiose creazioni naturali è diventato, negli ultimi tempi, un vero e proprio business per i tour operator, che si stanno specializzando sempre più nell’organizzazione di vacanze a tema.