Maltempo: aereo Air France evita di poco lo schianto contro una montagna

MeteoWeb

Nel tentativo di evitare una forte perturbazione, il velivolo ha imboccato una nuova rotta poco dopo le 21 locali che lo portava direttamente a schiantarsi contro Mount Cameroon

Un aereo di Air France ha sfiorato la tragedia il 2 maggio riuscendo ad evitare di poco una delle montagne più alte dell’Africa. Lo hanno annunciato oggi gli inquirenti della Bea, l’agenzia transalpina che indaga sugli incidenti aerei.
Secondo le prime ricostruzioni, il volo AF953 era in servizio da Malabo, capitale della Guinea Equatoriale, a Douala, capitale commerciale del Camerun, quando è stato investito dal maltempo.
Nel tentativo di evitare una forte perturbazione, il velivolo ha imboccato una nuova rotta poco dopo le 21 locali che lo portava direttamente a schiantarsi contro Mount Cameroon che è alto più di 4.000 metri. Secondo Bea a quel punto si è attivato il warning (segnale di allarme) automatico di “Pull up” (riprendere quota).
La reazione tempestiva dei piloti che sono saliti rapidamente da 2,743 metri a 3,962 metri ha fatto evitare la sciagura. Il velivolo aveva 37 persone a bordo, e a Douala, che è solo a 100 chilometri da Malabo, doveva imbarcare altri passeggeri e proseguire per Parigi.