Maltempo Marche: a Senigallia oltre 115 mm di pioggia in 24 ore

MeteoWeb

La Protezione Civile, anche con l’impiego di volontari, ha controllato per tutta la notte il livello degli argini del fiume in tutte le zone del territorio comunale

A Senigallia, la citta’ colpita dall’alluvione un anno fa, sono caduti 115 mm di pioggia in 24 ore, di cui 45 mm dalle 20 alle 24 della scorsa notte con l’ultima ondata di maltempo che ha colpito le Marche. Allagamenti, frane e disagi alla circolazione stradale sono stati segnalati a San Benedetto del Tronto, Cupramontana, Tre Castelli, Corinaldo, Loreto, Camerano, Osimo, Cingoli. Il Centro Operativo Comunale (Coc) di Senigallia, coordinato dal sindaco Maurizio Mangialardi, si e’ riunito nel tardo pomeriggio di ieri, per monitorare costantemente la situazione. Per tutta la notte la cittadinanza e’ stata informata in tempo reale dell’evolversi degli eventi e dei provvedimenti adottati in via precauzionale per la sicurezza della popolazione. La Protezione Civile, anche con l’impiego di volontari, ha controllato per tutta la notte il livello degli argini del fiume in tutte le zone del territorio comunale. Le criticita’ maggiori si sono registrate nel reticolo fluviale minore, con particolare interessamento di Fosso del Crocifisso e del Fosso Sant’Angelo, con smottamenti e piccole frane. La citta’ ha comunque reagito: gia’ nelle prime ore del mattino 9 squadre di protezione civile si sono unite al personale di polizia municipale e a quello tecnico comunale per i primi interventi di ripristino nelle zone piu’ colpite, nella zona sud del lungomare e lungo via Arceviese, via Capanna e via Baroccio, dove si sono registrati alcuni allagamenti. Sono tuttora in corso interventi di pulizia delle strade, con l’ausilio di moto pompe, e l’intero territorio e’ sotto controllo: su decisione del sindaco, il Coc resta aperto per monitorare costantemente l’evolversi della situazione.