“Mission X, allenati come un astronauta”: il progetto ASI per una corretta alimentazione

MeteoWeb

“La cura del corpo non riguarda solo l’estetica ma è fondamentale per mantenere un buono stato di salute e prevenire le malattie”

Questa mattina, alla presenza di Sabrina Alfonsi, presidente del I municipio, si e’ tenuto nella scuola media Cattaneo, dell’I.C. Elsa Morante, a via Zabaglia 27, il momento conclusivo dell’evento di chiusura internazionale (Ice) della quinta edizione di “Mission X – Allenati come un astronauta”, il progetto educativo internazionale voluto dall’Asi (Agenzia spaziale italiana), Esa (Agenzia spaziale europea) e Nasa (Agenzia spaziale americana), volto a comunicare ai giovani tra gli 8 e i 13 anni l’importanza dell’attivita’ fisica e di una corretta nutrizione. “‘Voglio un corpo da astronauta e non da modella’ poteva essere il claim perfetto per questo progetto, per affermare il principio che la cura del corpo non riguarda solo l’estetica ma e’ fondamentale per mantenere un buono stato di salute e prevenire le malattie- spiega Alfonsi al termine della cerimonia dei saluti istituzionali- Su argomenti come il benessere fisico, il cibo e l’attivita’ sportiva l’interesse dei nostri ragazzi puo’ essere catturato prendendo spunto dagli eventi della cronaca, e in questo momento la straordinaria esperienza della partecipazione italiana alla Missione Futura, con Samantha Cristoforetti in orbita intorno alla Terra all’interno della Stazione spaziale internazionale, ci offre un’occasione imperdibile”.

astronautaMission X coinvolge le scuole e i bambini “in una sfida internazionale in cui i giovani studenti lavorano in squadra per completare delle specifiche missioni a loro assegnate e per circa otto settimane i team si sfidano in prove fisiche e scientifiche simili a quelle a cui si sottopongono gli astronauti- continua Alfonsi- In questo modo i ragazzi possono scoprire cosa accade nello spazio, abituandosi ad osservare fenomeni, formulare ipotesi da sottoporre a verifica attraverso prove sperimentali, curando allo stesso tempo la propria forma fisica. Unendo quindi scienza a benessere”, conclude la presidente del municipio Roma I centro. Con Mission X – Allenati come un astronauta”, in collaborazione con la Nasa e con l’Agenzia spaziale europea, l’Asi ha coinvolto in questi cinque anni oltre 4600 studenti e circa 90 scuole su tutto il territorio nazionale. Quest’anno il programma, realizzato in collaborazione con 28 paesi, ha coinvolto solo in Italia oltre 1500 studenti nel corso dell’anno scolastico 2014/2015; la sfida si e’ conclusa lo scorso 27 aprile, nella sede dell’Asi a Tor Vergata, con un collegamento dalla Stazione spaziale internazionale, nel quale Samantha Cristoforetti ha risposto alle numerosissime domande dei ragazzi. Per Alessandra Ferretti, assessore alla Scuola del municipio Roma I centro “Il coinvolgimento significativo della nostra scuola media Cattaneo, dell’I.C. Elsa Morante, e’ la vera novita’ di questa edizione di MissionX. Il plesso Cattaneo, infatti, oltre ad aver partecipato attivamente al progetto Mission X, ha ospitato oggi, nel giorno conclusivo dell’evento internazionale di chiusura Ici, un’iniziativa educativa che ha coinvolto piu’ di 300 partecipanti, tra studenti e docenti, con un fitto programma di attivita’ e di interventi da parte di esperti e personale qualificato, con proiezioni di video sullo Spazio, la realizzazione di divertenti giochi educativi di natura spaziale e alle 13.30 un collegamento video da Houston con l’astronauta italiano Paolo Nespoli; una opportunita’ eccezionale per i nostri studenti di partecipare ad una giornata speciale”, conclude Ferretti.