Nuova Sars, accertato il primo caso in Cina: è un uomo arrivato dalla Corea del Sud

MeteoWeb

Secondo le ricostruzioni dei suoi movimenti, è arrivato martedì a Hong Kong entrando poi a Huizhou tramite la città di Shenzhen

Le autorità della Cina hanno registrato il primo caso di contagio da Sindrome respiratoria del Medioriente (Mers o Nuova Sars), individuando il virus in un uomo di 44 anni proveniente dalla Corea del Sud. L’uomo, partito per la Cina nonostante fosse stato messo in quarantena nel suo Paese perché figlio di uno dei casi confermati in Sud Corea, è risultato positivo alla Mers nella provincia cinese di Guangdong. Secondo le ricostruzioni dei suoi movimenti, è arrivato martedì a Hong Kong entrando poi a Huizhou tramite la città di Shenzhen. Il 44enne sudcoreano è partito violando la quarantena e nonostante avesse iniziato a non stare bene già il 21 maggio. Dopo avere scoperto il contagio, le autorità di Huizhou hanno messo in isolamento preventivo le persone che hanno avuto contatti con l’uomo. Le analisi mediche hanno rilevato una temperatura corporea di 39,5 gradi e lesioni ai polmoni indicanti una possibile polmonite infettiva.