Carburanti: tregua dei prezzi

MeteoWeb

Non si registrano variazioni dei prezzi raccomandati dalle compagnie

Quotazioni internazionali dei prodotti petroliferi in salita per effetto dell’indebolimento dell’euro, mentre sulla rete carburanti nazionale regge ancora la tregua. Non si registrano infatti neanche oggi variazioni dei prezzi raccomandati dalle compagnie. Calma piatta di conseguenza anche sui prezzi praticati sul territorio. In particolare, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalita’ self della benzina va, a seconda dei diversi marchi, da 1,620 a 1,647 euro/litro (no-logo 1,591). Per il diesel si rilevano prezzi medi self che passano da 1,478 a 1,499 euro/litro (no-logo a 1,451). Quanto al servito, per la verde i prezzi medi nazionali praticati sugli impianti colorati vanno da 1,680 a 1,780 euro/litro (no-logo a 1,621), il diesel da 1,539 a 1,641 euro/litro (no-logo a 1,480) e il Gpl da 0,616 a 0,654 euro/litro (no-logo a 0,607).