Salute: il sonnabulismo si eredita da mamma e papà nel 60% dei casi

MeteoWeb

Tra i dati principali emersi dallo studio: più del 61% dei bimbi figli di genitori sonnambuli, lo sono a loro volta

Sonnambuli si nasce o quasi: e’ questa in pratica una delle conclusioni di un curioso studio canadese che sottolinea la forte componente ereditaria delle ‘camminate notturne in pieno sonno’ e della propensione a fare sogni da incubo. Secondo l’indagine condotta su oltre 2.000 bambini tra 1 e 13 anni di eta’, i piccoli con entrambi i genitori sonnambuli hanno una tendenza 7 volte piu’ alta della media a sviluppare lo stesso disturbo del sonno. Quando solo mamma o solo papa’ e’ sonnambulo, le probabilita’ che lo sia anche la prole sono 3 volte piu’ alte della norma. Pubblicato oggi sulla rivista Usa ‘JAMA Pedriatics’, lo studio e’ stato realizzato a Montreal in Canada dal Centro per la Ricerca Avanzata sulla Medicina del Sonno. Tra i dati principali emersi: piu’ del 61% dei bimbi figli di genitori sonnambuli, lo sono a loro volta. Quando solo uno dei genitori cammina dormendo quasi il 50% della prole fa la stessa cosa. Non solo: anche i terrori notturni risultano in molti casi ereditari e legati al sonnambulismo. Seconda la ricerca, i figli di genitori sonnambuli evidenziano rischi doppi di soffrire di terrori notturni. “Questi fenomeni sono decisamente genetici – ha commentato Hansa Bhargava, specialista pedriatica dell’Atlanta Healthcare – ed e’ importante lavorare sulla prevenzione, assicurarsi che i bambini non arrivino a letto eccessivamente stanchi e stressati e istituire rituali rassicuranti e ripetuti prima del sonno”.