Salute, Lorenzin: il cancro come male incurabile è un concetto del passato

MeteoWeb

“Dobbiamo continuare a lottare, potenziando i nostri sforzi e con essi la capacità di coordinare e sostenere l’attività di prevenzione, di ricerca e di assistenza”

“Il concetto di cancro come ‘male incurabile’ appartiene al passato: il cancro tende sempre piu’ verso la dimensione della cronicita'”. Lo sottolinea il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin in un messaggio inviato in occasione della presentazione al Senato del VII Rapporto Favo sul malato oncologico. Ma, avverte Lorenzin, “nonostante gli straordinari successi raggiunti, il cancro, resta comunque un nemico da abbattere. I dati Istat indicano che i tumori sono la seconda causa di morte in Italia, anche se va sottolineato come nell’ultimo decennio la mortalita’ per cancro e’ diminuita. Cio’ nonostante, l’incidenza e’ in costante incremento e ogni anno in Italia vengono diagnosticati 250mila nuovi casi. Per questa ragione dobbiamo continuare a lottare, potenziando i nostri sforzi e con essi la capacita’ di coordinare e sostenere l’attivita’ di prevenzione, di ricerca e di assistenza”. E torna a mettere l’accento sulla prevenzione che , pur essendo “una componente essenziale della lotta contro il cancro”, deve pero’ “integrarsi anche all’interno del sistema sanitario con le attivita’ e i servizi di cura e assistenza. Abbiamo un importante obiettivo da centrare e sono certa, ci riusciremo anche grazie alle associazioni di volontariato. Mi riferisco alla presa in carico dei pazienti. La capacita’ di seguire l’intero percorso oncologico deve rappresentare un valore aggiunto, una risposta completa alla malattia coincidente con una cura ‘pazientecentrica’ che considera cioe’ il malato nella sua totalita’, con tutte le sue implicazioni psicologiche e relazionali”.