Spazio, “rivoluzione” NASA: ordinata la prima navicella spaziale per passeggeri

MeteoWeb

NASA, Elbon:”Questo evento sara’ annoverato nei libri dei circa 100 anni di aerospazio di Boeing e negli oltre 50 anni di storia di volo spaziale”

Nuovo passo avanti della Nasa per riprendere i voli con astronauti verso la Stazione Spaziale Internazionale con una sua navicella entro il 2017. L’Ente spaziale statunitense ha infatti ordinato a Boeing la prima navicella spaziale per passeggeri Crew Space Trasportation Cst-100. L’ordine è parte del contratto da 4,2 miliardi di dollari Commercial Crew Transportation Capability (CCtCap) che recentemente ha incluso per la prima volta in assoluto il servizio di volo verso la Iss. A renderlo noto è Boeing sottolineando che è la prima volta nella storia dei voli umani della Nasa che l’Ente spaziale Usa chiude un contratto con una società commerciale per una missione umana.

cst-100-mock-up“Questo evento sarà annoverato nei libri dei circa 100 anni di aerospazio di Boeing e negli oltre 50 anni di storia di volo spaziale” commenta John Elbon, vice president e general manager della divisione Boeing’s Space Exploration. “Non vediamo l’ora di dare inizio a una nuova era di esplorazione spaziale umana” aggiunge Elbon in una nota diffusa da Boeing sul suo sito on line. L’azienda aerospaziale ricorda che “la società è stata selezionata nel settembre 2014 per realizzare e far volare la prossima navicella spaziale per passeggeri degli Stai Uniti, la Crew Space Transportation (Cst)-100.

cst-capsuleIl Commercial Crew Transportation System (Ccts) è stato sviluppato in partnership con il Commercial Crew Program della Nasa which che mira a riprendere i voli spaziali dagli Usa nel 2017″. “L’azienda ha dimostrato alla Nasa di avere raggiunto l’adeguata maturità” sottolinea John Mulholland, vice presidente dei Programmi Commerciali. “Il nostro approccio integrato e calibrato al design delle navicelle spaziali assicura prestazioni di qualità, eccellenza tecnica e diminuzione del rischio” aggiunge Mulholland. Il Cst-100, spiega ancora Boeing, è in grado di trasportare fino a sette passeggeri o un misto di equipaggio e merci verso destinazioni nell’orbita bassa terrestre, come la Stazione Spaziale Internazionale (Iss) e la stazione pianificata Bigelow.