Tecnologia: arriva il primo drone militare tutto italiano

MeteoWeb

HammerHead è un drone con caratteristiche simili a quelle dell’americano Predator

Si chiama P11HammerHead ed e’ il primo drone militare italiano, capace di sorvegliare, spiare e attaccare: nasce dalla collaborazione di Piaggio Aero Industries e Selex ES e i primi voli operativi sono previsti nel 2016. A spiegarlo e’ stato il generale Paolo Magro, sottocapo di Stato maggiore dell’Aeronautica militare, in occasione dell’apertura del Roma Drone 2015. “Nasce dalla trasformazione di un aereo P180 opportunamente trasformato per consentirne un pilotaggio remoto”, ha spiegato Magro. HammerHead e’ un drone con caratteristiche simili a quelle dell’americano Predator, potra’ rimanere in volo per almeno 25 ore continuative e a bordo trasporta dei sofisticati sistemi di sorveglianza, sistemi ottici, radar sintetico, per ascoltare comunicazioni, individuare postazioni nemiche radar o antiaeree e possono essere armati. “La trasformazione – ha spiegato Magro – di questo aereo in ‘drone’, ossia velivolo a pilotaggio remoto, garantisce prestazioni addirittura superiori alla versione ‘classica'”. Dopo aver completato le fasi di sviluppo, i primi voli operativi saranno effettuati nel 2016 e il compito del primo modello sara’ quello di proseguirne lo sviluppo migliorandone le prestazioni e le capacita’.