Terremoto in Nepal: frana blocca fiume, rischio inondazioni

MeteoWeb

Circa 25 case sono state seppellite dalla massa di terra, ma non si riportano vittime o feriti

Una grossa frana si e’ staccata nella notte da una montagna nel nord ovest del Nepal e ha bloccato un fiume costringendo la popolazione a scappare per paura di inondazioni. Lo riferiscono i media nepalesi. Lo smottamento, probabilmente causato dal dissesto creato dai terremoti del 25 aprile e del 12 maggio, ha ostruito il fiume Kali Gandaki, nella regione di Bhagwati che appartiene al distretto di Myagdi, nei pressi del massiccio dell’Annapurna. Circa 25 case sono state seppellite dalla massa di terra, ma non si riportano vittime o feriti. Le autorita’ sono preoccupate dalla possibilita’ che il bacino artificiale che si e’ creato possa rompere gli argini e inondare i villaggi sottostanti. Squadre della polizia, con il supporto di elicotteri, sono al lavoro per trovare un modo per alleviare la pressione dell’acqua che e’ salita di 150 metri e che continua a crescere di ora in ora, ma il lavoro e’ reso difficile dalla continua caduta di detriti dalle montagne a causa delle repliche che si sono registrate anche stamane.