Terremoto in Nepal: già ripreso il traffico a Kathmandu

MeteoWeb

“Qui le scosse sono continue e per ciò che abbiamo saputo continueranno”

“Un’ultima forte scossa, 6.4, circa venti minuti fa. Per ora sappiamo che a Kathmandu sono crollati quattro edifici, tutti pericolanti. E che parecchie persone sono intorno all’ospedale, se feriti o in preda al panico ancora non lo sappiamo”. Lo ha detto all’ANSA Luca Guerneri di Terre des Hommes da una settimana nella capitale nepalese per la messa a punto degli aiuti per la popolazione colpita dal sisma. “E’ gia’ ripreso il traffico a Kathmandu” ha proseguito Guerneri sottolineando che lui insieme ad altri operatori umanitari si trovano in uno spiazzo all’aperto, al sicuro. “La radio nazionale non ha parlato finora di morti. Sappiamo che le case di un paese visitato da noi due giorni fa a 60 chilometri da Kathmandu sono venute giu’ tutte. Si trattava di case pericolanti e disabitate. Qui le scosse sono continue e per ciò che abbiamo saputo continueranno”.