Terremoto Nepal: al via piano di aiuti per 100.000 persone

MeteoWeb

La Caritas Nepal ha lanciato un’iniziativa di aiuti per le famiglie terremotate, di una spesa di 2,5 milioni di euro: verranno distribuiti kit igienici, alloggi temporanei, pastiglie per la potabilizzazione dell’acqua

Mentre proseguono le operazioni di soccorso e la conta delle vittime, salite a oltre 7.000, Caritas Nepal, impegnata nella distribuzione di ripari d’urgenza e kit igienico-sanitari gia’ dall’indomani del sisma, ha lanciato un piano di intervento organico in favore di 20.000 famiglie (circa 100.000 persone) per i prossimi due mesi, con un costo di oltre 2,5 milioni di euro. Il piano prevede la distribuzione di kit per alloggi temporanei (teloni, corde, materassini, coperte); kit di generi non alimentari di prima necessita’ (lampade a energia solare, taniche, secchi, pentole e utensili da cucina); pastiglie per la potabilizzazione dell’acqua; kit igienico-sanitari. L’intervento e’ rivolto – spiega Caritas – alle famiglie le cui abitazioni sono crollate o sono state severamente danneggiate, con priorita’ per le piu’ vulnerabili quali: donne capofamiglia, minori non accompagnati e disabili. Caritas Italiana ha gia’ messo a disposizione un primo contributo a sostegno del piano di Caritas Nepal e per domenica 17 maggio 2015 la presidenza della Cei, a nome dei Vescovi italiani, ha indetto una colletta nazionale, da tenersi in tutte le parrocchie, come segno della concreta solidarieta’ della Chiesa in Italia.