Terremoto Nepal, continuano le scosse e sull’Everest ci sono valanghe in continuazione. VIDEO spaventoso

MeteoWeb

Terremoto Nepal: tante valanghe sull’Everest, immagini spaventose dall’Everest Base Camp

Sono in corso da ieri le operazioni di evacuazione dalla zona di Langtang, duramente colpita dal terremoto che il 25 aprile ha messo in ginocchio il Nepal, dopo la segnalazione di nuove valanghe, che hanno provocato ulteriori danni e rappresentato un pericolo per i residenti, dopo il terremoto di ieri (magnitudo 7.4). Le valanghe, ha riferito un funzionario, sono avvenute “di tanto in tanto” da sabato, ostacolando i soccorsi nell’area devastata dal primo forte terremoto di magnitudo 7.9. “Ci sono 150 persone nel villaggio Kaynzin di Langtang”, ha precisato l’agente di polizia Pravin Pokhrel, spiegando che dopo le “nuove valanghe” adesso “stiamo aerotrasportando le persone a Kathmandu e Dhunche, dipende dalle loro scelte e possibilità”. Nel frattempo, il bilancio del terremoto è salito ad oltre 8.200 morti e circa 20mila feriti, ma si teme possa aumentare dal momento che alcuni villaggi sepolti dal sisma ancora non sono stati raggiunti dalle squadre di ricerca.