Alla scoperta dei cimiteri più strani e “innovativi” del mondo

MeteoWeb

Non sempre i cimiteri sono luoghi di sepoltura lugubri, sparsi per il mondo ce ne sono molti davvero particolari

Negli ultimi anni sono nate diverse forme di turismo, non ultimo quello più particolare e “innovativo” del turismo nei cimiteri. Solo in Italia ne sono presenti 191 di interesse turistico, molti dei quali propongono tour e visite guidate. Ma cosa spinge i turisti a visitarli? Non sempre i cimiteri sono luoghi di sepoltura lugubri e monotoni; spesso ospitano personaggi che hanno fatto la storia (filosofi, rivoluzionari, rock star), tombe considerate opere artistiche o architettoniche di pregio e un paesaggio curato che invita il visitatore a concedersi una parentesi di quiete dalla frenesia di tutti i giorni. Oltre a quelli più conosciuti come il Cimitero Acattolico di Roma e il Pere Lachaise di Parigi, sparsi per il mondo, ce ne sono alcuni davvero singolari.

Caratteristico in Romania, a Sapanta, il “Cimitero Gaio”; un falegname , appassionato di scultura, decise di creare le lapidi per i suoi concittadini ma lo fece a modo suo! Qui tutte le tombe sono dipinte con colori vivaci e, oltre a recare epitaffi in rima e spesso ironici , hanno immagini che riassumono l’attività a cui era dedito il defunto. Troverete disegni di uomini con i propri camion, donne ai fornelli , contadini nell’orto ma anche descrizioni argute sui loro difetti. L’obiettivo dello scultore era quello di esorcizzare la morte e, con questo “divertente” cimitero, c’è riuscito benissimo.

sapanta_due2

Il primato dei cimiteri più “strani” spetta però all’America. Se vi trovate a Los Angeles una passeggiata all’Hollywood Forever Cemetery è d’obbligo, non solo per i prati curatissimi, con decine di pavoni che circolano liberamente, ma anche per le scenografiche sepolture. Tantissime le tombe dei vip ( conviene acquistare una cartina per trovarle). In estate la gente arriva qui con sedie e tavolino da pic nic per guardare le pellicole dei vecchi film proiettati su un muro. Il cimitero dispone anche di monitor touch screen per far parlare i morti direttamente dalla tomba. Sempre negli Stati Uniti ( a Portland) troviamo il Lane Fir dove riposano i corpi dei primi pionieri che hanno fondato l’America; questo è uno dei pochi cimiteri al mondo in cui è possibile piantare un albero per ricordare la persona cara.

A Miami, a 20 metri sotto il livello del mare sorge il Neptune Memorial Reef, il cimitero subacqueo con colonnati, strade e archi dove i resti cremati e miscelati con sabbia e acqua ,trovano dimora ricordate da una targhettina. Tra gli ospiti più famosi l’ideatore di Star Trek. Ma le “sorprese” non sono finite! Bisogna andare in Russia, precisamente a Ekaterimburg, per trovare il primo cimitero dei mafiosi. Sì, perché qui, nelle lapidi rigorosamente in nero, sono sepolti i gangster della zona con il loro soprannome e la loro abilità.

Hartsdale Canine Cemetery

E per i nostri amici a quattro zampe? A New York, l’ Hartsdale Pet Cementery, ospita 70.00 tombe di animali, comprese quelle di alcuni eroici cani di guerra e un monumento ai cani della Croce Rossa; a loro è dedicata, nel mese di Giugno, una cerimonia. Il cimitero accoglie anche uomini e donne che non vogliono separarsi dai loro amici.