Epidemia in Corea del Sud: ecco i numeri della Mers

MeteoWeb

Il coronavirus, parente della Sars, è più pericoloso di quest’ultima ma allo stesso tempo meno contagioso

Desta sempre più preoccupazione l’epidemia di Mers (sindrome respiratoria mediorientale) in atto in Corea del Sud. Le ultime due vittime sono due donne di 79 e 80 anni che soffrivano di patologie preesistenti al virus, come ha specificato il ministero della Salute locale. Questi due decessi fanno salire a 31 il numero delle persone morte a causa dall’epidemia, che complessivamente ha coinvolto 181 induvidui, 81 dei quali si sono ristabiliti mentre 69 si trovano ancora ricoverati. Va sottolineato che al momento si trovano ufficialmente in quarantena altre 2.931 persone. Ad agire è un coronavirus il cui tasso di mortalità è più elevato di quello della Sars ma che di questo è per fortuna meno contagioso.