Estate: occhiali da sole, 8 consigli per prevenire i danni dei raggi solari

MeteoWeb

Con l’arrivo dell’estate gli specialisti rilanciano 8 consigli per prevenire i danni dei raggi

Sesso, fascia d’età, carnagione, colore dei capelli e degli occhi, eventuali difetti visivi, stile di vita, occasione d’utilizzo. Tutte informazioni chiave per scegliere l’occhiale da sole su misura, di qualità e in grado di proteggere la vista in città o in vacanza, alla guida o durante lo sport preferito. Grazie alla App Sole Amico, scaricabile gratis online, tutti i consigli degli esperti della Commissione difesa vista (Cdv) sono a portata di clic. E con l’arrivo dell’estate gli specialisti rilanciano 8 consigli per prevenire i danni dei raggi.

occhiali sole donna (2)Eccoli: 1) Acquistare gli occhiali presso centri ottici che potranno suggerire la scelta corretta anche in base alla esigenze personali, consigliando le lenti più adeguate. Non affidarsi ad ambulanti o negozi non specializzati che vendono occhiali da sole con presunte protezioni ai raggi Uv, totalmente o parzialmente inadeguate; 2) Scegliere l’occhiale da sole in base all’utilizzo che se ne deve fare (se lo si deve indossare tutti i giorni, per praticare attività sportiva oppure per guidare), ai luoghi dove ci si reca in vacanza o per un viaggio, all’attività sportiva che si pratica (sci, vela, ciclismo, golf o altri); 3) Ridurre al minimo l’esposizione al sole dalle 10 del mattino alle 4 del pomeriggio e avere sempre un occhio di riguardo per bambini e terza età. E ancora: 4) Chi ha difetti visivi dovrebbe ricordare che per i miopi è preferibile il colore marrone delle lenti da sole, mentre per gli ipermetropi è meglio il grigio-verde, e che le lenti possono essere sia graduate sia progressive; 5) La montatura deve essere ben aderente alla radice del naso. Meglio preferire occhiali ampi (sopra il sopracciglio, un po’ arcuati) e utilizzarli assieme a un cappello con visiera, per un migliore effetto protettivo; 6) Ricordarsi di indossare gli occhiali anche all’ombra perché i raggi solari, in particolari condizioni di incidenza su alcune superfici, come la sabbia o altre riflettenti, risultano dannosi anche se filtrati; 7) Anche con il cielo nuvoloso vanno portati gli occhiali da sole: filtra comunque il 70% dell’Uv e in questo caso, rispetto al sole diretto, l’irraggiamento è più disomogeneo e quindi più fastidioso; 8) Per sapere se un modello di occhiale scuro è conforme, bisogna sempre verificare: la presenza della marcatura CE sulla montatura; che ci siano la nota tecnica informativa (presenza della norma EN 1836/2006) e il riferimento della norma europea UNI EN 1836 (o solo EN 1836); l’identificazione del fabbricante o del fornitore; il numero della categoria del filtro solare della lente (da 0 a 4); il tipo di filtro; la presenza delle istruzioni per la cura, la manutenzione e la pulizia dell’occhiale.