Lievi danni alle ali di Solar Impulse 2, stop per una settimana

MeteoWeb

Nonostante le protezioni, una delle ali è stata leggermente danneggiata nelle ore seguite all’atterraggio in Giappone

L’aereo a propulsione solare Solar Impulse 2 resterà bloccato a terra in Giappone per almeno una settimana. Dopo essere stato fermato dal maltempo, non appena partito per la sua impresa rivoluzionaria attraverso il Pacifico, il velivolo ha registrato alcuni danni che lo costringeranno a terra per qualche giorno.
“Ci vorrà una settimana per ripararlo. Ci sono piccoli danni, niente di serio”, ha dichiarato il pilota svizzero André Borschberg. Nonostante le protezioni, una delle ali è stata leggermente danneggiata nelle ore seguite all’atterraggio in Giappone, quando Solar Impulse 2 è dovuto rimanere diverse ore sulla pista, al vento e alla pioggia, in attesa che il suo hangar venisse trasportato con un aereo cargo in tutta fretta dalla Cina, luogo di partenza originario, fino al Giappone. L’apparecchio, troppo fragile e troppo largo per entrare negli hangar tradizionali, non sopporta le turbolenze in aria e non è stato concepito per restare alla mercé del vento, del calore e della pioggia. Una volta effettuate le riparazioni, Solar Impulse dovrà aspettare una finestra di bel tempo per ritentare la sua impresa. Solar Impulse 2 era partito il 9 marzo da Abu Dhabi per un giro del mondo di 35.000 chilometri: la tappa in programma, quella attraverso il Pacifico con sei giorni e sei notti di volo senza scali, non ha precedenti nella storia.