Medicina: scoperto un nuovo composto anti-malaria

MeteoWeb

La sostanza si è rivelata efficace in topi modello della malattia e ora inizia lo sviluppo preclinico

Nuovo composto capace di uccidere il parassita che causa la malaria. A descriverne la scoperta, parlando di un promettente passo avanti verso un nuovo medicinale, è uno studio britannico su ‘Nature’. Il composto richiede una singola dose e riduce la trasmissione della malaria. Il Plasmodium falciparum ha sviluppato una resistenza contro molti medicinali, ecco perché il team di Ian Gilbert dell’University of Dundee si è concentrato sulla ricerca di nuove armi mirate. Al centro dello studio c’è un nuovo composto (Ddd107498) efficace contro diverse fasi della vita del parassita. La sostanza si è rivelata efficace in topi modello della malattia e ora inizia lo sviluppo preclinico. Secondo gli scienziati il farmaco potrebbe costare 1 dollaro a trattamento, cosa che rende questo approccio interessante anche nei Paesi in via di sviluppo.