Ricordiamo Stava 1985 con i suoi 268 morti: “per non dimenticare”…

MeteoWeb

L’impegno dei geologi per non dimenticare la tragedia di Stava

“La tragedia della Val di Stava avvenuta il 19 Luglio del 1985 è figlia dell’arroganza del potere economico”.  Lo ha dichiarato Gian Vito Graziano, Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi .   Erano le 12 e 22 minuti e 55 secondi del 19 Luglio del 1985 . I due bacini di decantazione della miniera di Prestavel ruppero gli argini e 160.000 metri cubi di fango alla velocità di 90 chilometri orari, si abbatterono sull’abitato di Stava , piccola frazione del Comune di Tesero ( Trentino) . I morti furono 268, molti erano lombardi . I corpi di 13 persone non sono stati mai più ritrovati . Il procedimento penale si concluse nel 1992 . Il Consiglio Nazionale dei Geologi e la Fondazione Centro Studi del CNG invitano a non dimenticare . A 30 anni da Stava conferenza stampa dei geologi , Giovedì 18 Giugno alle ore 12 in Via Vittoria Colonna 40 a Roma dove per la prima volta verrà presentato il libro – verità su quanto accadde scritto da Daria Dovera , geologo , perito di Parte Civile all’epoca del processo .

stava-19-luglio-1985-blog-predazzo“Un popolo senza memoria è un popolo senza futuro . Perdere la memoria è perdere la speranza. Noi perciò intendiamo esercitarla – ha affermato Vittorio D’Oriano , Presidente della Fondazione Centro Studi del CNG –  non solo per rendere il giusto tributo alle vittime e alle loro famiglie ma anche perché queste tragedie siano di monito soprattutto alle nuove generazioni di professionisti. A questi giovani così esposti a suggestioni fuorvianti proposte, talora anche in forma subdola, da cattivi maestri. Che si annidano, lo vediamo tutti i giorni, in posti di rilievo nella pubbliche amministrazioni, nell’apparato dello stato o nelle università.

A questi giovani noi, riproponendo alla loro attenzione una tragedia tutta attribuibile all’uomo, vogliamo dire di non svendere la propria intelligenza e la propria vita a questi falsi profeti che nel proporre i loro stili non pensano agli altri ma solo a se stessi. Per ricordare Stava abbiamo voluto un calendario importante di eventi”.

Il 18 Giugno conferenza stampa a Roma ma i geologi saranno a Milano il 23 Giugno dove il libro verrà presentato all’intera comunità. Il 15 Luglio i geologi saranno proprio sui luoghi della tragedia per un briefing con i giornalisti e la convention al Palafiemme di Cavalese . Il 16 Luglio escursione lungo il sentiero del Dos Capel ed il Sentiero della Memoria.