Spazio: la Soyuz si avvicina alla Terra, a breve il rientro in atmosfera

MeteoWeb

La capsula con i tre astronauti a bordo compierà tre giri intorno alla Terra e poi atterrerà in una zona della steppa del Kazakistan

La navicella Soyuz TMA-15M con a bordo Samantha Cristoforetti e gli altri due astronauti Terry Virts e Anton Shkaplerov si è staccata dalla Stazione spaziale internazionale (Iss) e ha intrapreso il viaggio di ritorno verso la Terra. Lo riferisce il Centro di controllo dei voli. L’ordine per sganciare la Soyuz è stato dato alle 13.18 ora di Mosca (le 12.18 in Italia) e subito dopo è cominciato il distacco dalla Iss. La capsula con i tre astronauti a bordo compierà tre giri intorno alla Terra e poi atterrerà in una zona della steppa del Kazakistan intorno alle 16.43 ora di Mosca (le 15.43 in Italia). Poche ore prima di iniziare il viaggio di ritorno verso la Terra i tre si erano congedati dai colleghi che restano sulla Stazione spaziale internazionale, cioè Guenadi Padalka, Mijail Kornienko e Scott Kelly. Poi sono entrati nella Soyuz e hanno chiuso il portellone di separazione. Secondo i dati del Centro di controllo dei voli, alle 15.51 ora di Mosca (le 14.51 in Italia) la navicella farà un’accensione dei motori di cinque minuti per uscire dall’orbita, a seguito del quale si separeranno due moduli, uno dei quali è quello con Cristoforetti e gli altri due a bordo. Circa mezz’ora dopo la capsula rientrerà nell’atmosfera si apriranno dei paracadute per ammortizzare la discesa. Il rientro dei tre dalla Stazione spaziale era previsto inizialmente per il 14 maggio ma è stato prorogato a seguito del fallito lancio del cargo spaziale Progress M-27M con rifornimenti per la Iss.

Samantha Cristoforetti torna sulla Terra: la diretta streaming del rientro [VIDEO-LIVE]