Terremoto in Nepal: i poveri aumenteranno di un milione

MeteoWeb

“Il sisma e le sue repliche hanno spinto altre 982.000 persone nella povertà”

Quasi un milione di nepalesi scivoleranno sotto la linea della poverta’ in conseguenza del terremoto di magnitudo 7.9 che ha colpito il paese il 25 aprile scorso, causando quasi 9.000 morti e gravissimi danni materiali. Lo scrive oggi il quotidiano Republica di Kathmandu. Citando un rapporto della Commissione nazionale di pianificazione nepalese, il giornale sostiene che “il sisma e le sue repliche hanno spinto altre 982.000 persone nella poverta’, a causa della perdita di beni e di opportunita’ di generare risorse”. Secondo le statistiche della Banca mondiale (Bm), i poveri in Nepal erano il 24,8% dei 27 milioni di abitanti (2013). Questo pero’ calcolando la linea della poverta’ al di sotto di un reddito di 1,25 dollari al giorno. Se tale linea fosse alzata a 2 dollari giornalieri, allora i poveri nepalesi sarebbero secondo la Bm il 57,3% della popolazione.