Viaggio lungo le strade d’acqua italiane: stasera su RAI 2 sarà la volta della Capitanata e della Piana del Sele

MeteoWeb

Continua il viaggio lungo le strade d’acqua italiane: oggi sarà la volta della tappa fra “Sole, sale e Sele”

Sono stati circa trecentomila, raddoppiando l’ascolto della rete nella fascia oraria, gli spettatori che, ben oltre la mezzanotte, hanno seguito, su RAI 2, la messa in onda del documentario “Terra d’acqua – Il canale Cavour e il riso”, realizzato da RAI Expo con il supporto organizzativo dell’Associazione Irrigazione Ovest Sesia nell’ambito del progetto Experia; altro dato positivo è che gli ascolti sono aumentati nel corso della trasmissione così come tante continuano ad essere le visualizzazioni sull’ apposita piattaforma Internet. “Siamo molto soddisfatti da questi numeri – commenta Francesco Vincenzi, Presidente dell’Associazione Nazionale Consorzi Gestione Tutela Territorio e Acque Irrigue (ANBI), che ha collaborato al progetto – a dimostrazione che anche la divulgazione di aspetti meno conosciuti del territorio, come la sua gestione idraulica, possono essere driver di buoni ascolti. L’auspicio è che, confortata da questi risultati, RAI prosegua in questa opera di sensibilizzazione precipua del servizio pubblico, migliorandone anche la fruibilità grazie ad un posizionamento in orario di maggiore ascolto!” (Oggi) Venerdì 26 Giugno alle ore 23.55, come ogni venerdì fino a fine Agosto, andrà in onda la terza “tappa” di questa serie televisiva “lungo le strade d’acqua italiane”: protagoniste del documentario “Sole, sale, Sele” saranno le trasformazioni dell’economia agricola nei comprensori dei Consorzi di bonifica Capitanata in Puglia e Destra Sele in Campania. Nell’anno dell’Esposizione Universale a Milano, RAI Expo, struttura cross-mediale nata per promuovere i temi dell’evento, ha prodotto, in collaborazione con Padiglione Italia e Politecnico di Milano, “Experia-Viaggio in Italia nell’anno dell’Expo”, una serie di 12 documentari dedicati alle eccellenze, alle criticità ed alle trasformazioni del territorio, coinvolgendo la realtà dei Consorzi di bonifica in almeno 5 dei video realizzati. A piedi, in barca, in bici o in treno, il narratore, Guido Morandini, munito di un sistema di navigazione satellitare, ha percorso itinerari inediti per “navigare l’agricoltura”. La piattaforma Experia, ospitata sul sito expo.rai.it, fornisce la geo-localizzazione di luoghi e personaggi del progetto, nonché le linee tematiche di interconnessione fra territori ed ambienti alimentari. Include, inoltre, contenuti “extra” ricavati dai materiali televisivi o generati dagli utenti. A conclusione dell’Expo, la piattaforma rappresenterà una delle eredità immateriali del grande evento, destinata a rimanere uno strumento per conoscere “un’altra Italia”.