37 anni fa nasceva Louise Brown, la prima bambina “in vitro”

MeteoWeb

Era il 1978 ed all’Oldham General Hospital, in Gran Bretagna, con parto cesareo veniva alla luce una bambina del peso di 2,6 kg: era la prima bambina nata in vitro, capofila di ben 5 milioni di bambini nati con la medesima tecnica, oggi diventata routine

C’è una vecchia campana di vetro, sulla cima di un armadio in una clinica della fertilità nel Cambridgeshire, dove nel 1978 in un piatto, ha trascorso le sue prime ore dopo il concepimento, il primo bambino in vitro del mondo. È una donna e si chiama Louise Joy Brown. Il 25 luglio del 1978 vede la luce la figlia di Lesley e John Brown, affidati ai medici Robert Geoffrey Edwards e Patrick Steptoe, dopo aver provato inutilmente a concepire un figlio per nove anni a causa di problemi alle tube di Falloppio della donna.

Lesley-Brown_2254744bLouise è nata anche grazie a un escamotage. Nonostante i dottori avessero assicurato i Brown che la tecnica proposta era assolutamente sperimentale, non riferirono che, fino a quel momento, nessun bambino era nato con quel metodo. Louise, invece, nacque alle 23.47 dell’Oldham General Hospital, in Gran Bretagna, con un parto cesareo programmato e con un peso di 2 chilogrammi e 600. Quest’anno Louise compirà 37 anni ed è la prova diretta di una rivoluzione in campo medico, che è poi diventato un trattamento di routine. È stata la capofila di oltre cinque milioni di bambini nati in vitro, procedimento che è ancora oggi controverso in alcune sue parti. All’epoca il trattamento “E’ stato visto con sospetto assoluto – ha ricordato il professor Peter Braude, capo del dipartimento di salute femminile del King’s College di Londra al quotidiano Guardian in un’intervista del 2013 – Se si parla oggi alle persone di clonazione riproduttiva sembra che si stia giocando a fare Dio. Così è stato nel 1978 con la fecondazione in vitro”. Dopo Louise, i Brown ci hanno riprovato con successo: qualche anno dopo è nata Natalie che nel 1999 è stata la prima ‘bimba in provetta’ a dare alla luce un bimbo. Nel 2006 anche Louise è diventata madre di un bambino, concepito naturalmente.