Aeronautica: volo da Cagliari e Firenze per salvare un neonato

MeteoWeb

La richiesta di trasporto aereo era partita dalla Prefettura di Cagliari alla Sala Situazioni del Comando della Squadra Aerea

Un Falcon 50 dell’Aeronautica Militare e’ decollato da pochi minuti dall’aeroporto di Cagliari Elmas con a bordo un bimbo di appena due giorni in imminente pericolo di vita, destinazione l’Ospedale pediatrico Mayer di Firenze. Lo rende noto l’Aeronautica Militare. Il velivolo e’ atteso tra meno di un’ora all’aeroporto toscano, da dove il neonato e i genitori, insieme all’equipe medica presente a bordo, proseguiranno via terra verso il centro di cura. Il velivolo e l’equipaggio torneranno invece alla base stanziale di Ciampino, sede del 31.mo Stormo, per proseguire il servizio di pronto impiego. La richiesta di trasporto aereo era partita dalla Prefettura di Cagliari alla Sala Situazioni del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire – in coordinamento con Prefetture, Ospedali e Presidenza del Consiglio – questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale, isole incluse. Gli ultimi due interventi di questo tipo risalgono a ieri sera, per il trasporto di un ustionato grave da Bari a Napoli a seguito del grosso incendio accaduto in una fabbrica di fuochi di artificio a Modugno (Bari) e, a seguire con lo stesso velivolo, per il trasferimento di urgenza di un sessantenne campano in attesa di trapianto da Napoli a Bologna. Equipaggi e velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare, si sottolinea in una nota, sono pronti giorno e notte per assicurare, nei casi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita. Sono migliaia ogni anno le ore di volo effettuate dai velivoli del 31.mo Stormo di Ciampino, dal 14.mo Stormo di Pratica di Mare e dalla 46.ma Brigata Aerea di Pisa.