Arriva il caldo: il vademecum per difendere i nostri animali domestici dalle insidie dell’estate

MeteoWeb

Dall’Enpa un vademecum per difendere i nostri animali domestici

Come proteggere i nostri animali domestici dal caldo in arrivo: con temperature previste di oltre 30 gradi su molte zone del Paese, l’Enpa fornisce alcuni consigli facili da seguire, oltre alle 150 sezioni disponibili sul territorio per ottenere indicazioni. Cani e gatti non sudano come gli esseri umani, quindi per abbassare la temperatura corporea (che di norma si attesta sui 38,5°), si deve garantire loro un luogo ombreggiato e ventilato, acqua fresca, cibo leggero e facile da digerire. Inoltre evitare le passeggiate nelle ore piu’ calde della giornata, fare attenzione alle scottature da esposizione al sole e alle punture di insetti e parassiti: molto pericolose sono i flebotomi (simili alle zanzare) che possono trasmettere la leishmaniosi, mentre e’ preferibile esaminare quotidianamente il pelo di conigli e cavie, alla ricerca di uova di mosche. È buona norma dunque mettere in borsa una bottiglietta d’acqua e una ciotola, un filtro solare e una crema anti-parassitaria specifiche e consigliate dal veterinario, oltre a pulire spesso la lettiera e il fondo della gabbia. Per pesci e volatili consiglia infine di cambiare spesso l’acqua, e di non lasciare vaschette e voliere al sole. Fondamentale il monito a non lasciare mai un animale chiuso nell’auto dove, anche con i finestrini aperti, la temperatura puo’ raggiungere i 70°.