Astronomia: scoperte striature rosse su una luna di Saturno [FOTO]

  • Credits: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute
    Credits: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute
  • Credits: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute
    Credits: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute
  • Credits: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute
    Credits: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute
/
MeteoWeb

Salvo alcuni piccoli crateri su Dione, caratteristiche rossastre sono rare sui satelliti di Saturno

Come dei graffiti, creati da uno sconosciuto artista, delle striature rossastre sono visibili sulla superficie di Teti, satellite naturale di Saturno, grazie alle foto scattate dalla sonda NASA Cassini. Questi archi curvi rientrano sicuramente tra le caratteristiche più insolite mai rivelate dalla sonda. Si tratta di una combinazione di più tipologie di scatti che evidenziano le differenze cromatiche sulla superficie della luna.

Credits: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute
Credits: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute

Gli archi rossi sono praticamente saltati fuori quando abbiamo visto le nuove immagini,” dichiara Paul Schenk, scienziato del team della missione Cassini. “E’ sorprendente quanto queste caratteristiche siano estese.”

Le origini delle striature e del loro colore sono un mistero per gli esperti del team della missione. Una delle ipotesi è quella per cui si possa trattare di ghiaccio con impurità o il risultato di degassamento. Salvo alcuni piccoli crateri su Dione, caratteristiche rossastre sono rare sui satelliti di Saturno.

Dopo 11 anni in orbita, Cassini continua a effettuare scoperte sorprendenti,” dichiara Linda Spilker, scienziato del JPL NASA. “Stiamo progettando di dare uno guardo più da vicino a uno degli archi rossi di Teti a novembre per vedere se riusciamo a scoprire l’origine e la composizione di questi segni insoliti.”