Bimba uccisa da elica: rintracciata la barca in fuga

MeteoWeb

Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente di oggi in Sardegna costato la vita ad una bambina di otto anni

E’ stata rintracciata la barca fuggita subito dopo aver colpito con un’elica la bimba di 8 anni di Assemini, uccidendola. Una motovedetta della Guardia costiera la sta scortando nel porto di Marina Piccola, a Cagliari, dove la attendono i carabinieri. Secondo quanto si e’ appreso, chi era ai comandi potrebbe non essersi accorto della tragedia. Secondo le prime informazioni raccolte dai carabinieri della stazione di Pula, intervenuti sul posto, l’incidente, avvenuto attorno alle 17.30, potrebbe essere stato causato da una manovra sbagliata. I militari stanno cercando di ricostruire l’accaduto. Sul posto sono intervenuti anche la guardia costiera di Cagliari e il 118. La piccola e’ morta per le gravi lesioni provocate dall’elica su tutto il corpo. Il padre della bimba e’ riuscito a portare a riva la piccola, ma il suo corpo era ormai straziato dalle ferite. L’uomo e’ ancora sul posto, a Santa Margherita di Pula: lo stanno sentendo i militari.