Caldo: è allerta in mezza Europa, weekend bollente per 16 Paesi

MeteoWeb

Il caldo eccezionale è responsabile dei temporali che si sono abbattuti in particolare sul nord dell’Inghilterra e sulla Scozia, con più di 19.000 fulmini registrati soltanto tra mercoledì sera e giovedì mattina

Prosegue in gran parte dell’Europa l’ondata di calore causata dall’Anticiclone nordafricano con il suo carico di aria calda sahariana che sta riportando le temperature sui livelli record dell’estate 2003. L’allerta per un weekend che si annuncia bollente riguarda 16 Paesi e spazia dalla Gran Bretagna alla Francia, dall’Olanda alla Spagna, dalla Polonia alla Svizzera e all’Italia. La Gran Bretagna si prepara al fine settimana piu’ caldo dell’anno con temperature fino a 35 gradi. Proprio il caldo eccezionale e’ responsabile dei temporali che si sono abbattuti in particolare sul nord dell’Inghilterra e sulla Scozia, con piu’ di 19.000 fulmini registrati soltanto tra mercoledi’ sera e giovedi’ mattina. Sono caduti chicchi di grandine grossi come palline da golf e 40.000 case sono rimaste senza luce nel nord-est dell’Inghilterra. In Francia le temperature arrivate fino a 40 gradi hanno causato problemi anche ai trasporti ferroviari, compresa la linea tra Parigi e Tolosa, perche’ il calore ha danneggiato binari e cavi metallici imponendo un rallentamento o uno stop dei treni. Lunedi’ nella capitale si erano toccati i 39,7 gradi (record dal 1947) e 47 dipartimenti dei 100 dipartimenti hanno diffuso l’allerta meteo. In Germania le temperature hanno raggiunto i 35 gradi ma un errore nel sistema del Servizio meteorologico ha fatto diramare un’allerta per neve e ghiaccio sulle strade per il Nord Reno-Vestfalia, poi prontamente ritirata. La Spagna continua a registrare temperature sopra i 40 gradi e si profila un weekend di gran caldo tranne che nelle regioni nord-orientali. Allerta per il caldo torrido anche in Portogallo e l’Olanda attende temperature sui 35-36 gradi almeno fino alla meta’ del mese.