Caldo: il Veneto come un forno, 35°C già a metà mattina

MeteoWeb

Non va molto meglio per chi è in spiaggia: anche qui il caldo, l’assenza di vento e il riscaldamento del mare rendono duro prendere la tintarella

Il caldo soffocante attanaglia il Veneto fin dalla prima mattina con temperature, gia’ alle ore 11, schizzate ovunque a 34-35 gradi in pianura. Tra le province piu’ calde quelle di Vicenza e Treviso, con valori diffusamente sopra i 35 gradi, ma altrove lo scarto e’ inferiore solo di un grado o due, e i tassi di umidita’ sono molto elevati, cosi’ che le temperature percepite dall’organismo sono sopra i 40. Dopo settimane di sole ed afa anche le nottate non portano alcun refrigerio, e le minime elevate (sui 26-27 gradi) sono il preludio all’effetto ‘forno’ che si sviluppa nelle citta’ gia’ poco dopo l’alba. Non va molto meglio per chi e’ in spiaggia: anche qui il caldo, l’assenza di vento e il riscaldamento del mare rendono duro prendere la tintarella. Per trovare il fresco bisogna per forza salire di quota. Per trovare un valore di temperatura veramente basso bisogna salire agli oltre 3.000 metri di Punta Rocca, sulla Marmolada, dove il termometro non supera i 9 gradi.