Caldo, LIPU: in pericolo i cuccioli di fenicottero nati in Sicilia

MeteoWeb

La sopravvivenza dei fenicottero appena nati nella riserva naturale di Saline di Priolo in Sicilia è a rischio: a causa del gran caldo il livello dell’acqua del bacino in cui vivono sta diminuendo in modo allarmante. La Lipu in sinergia con il Ministero dell’Ambiente, il Comune e la Regione stanno studiando un piano di intervento

Il gran caldo minaccia i primi fenicotteri nati in Sicilia. A lanciare l’allarme per questi rari animali che per la prima volta quest’anno hanno nidificato nella riserva naturale Saline di Priolo, è il presidente della Lipu, Fulvio Mamone Capria. “I giovani fenicotteri – spiega all’Adnkronos Mamone Capria – sono tra gli uccelli più a rischio a causa delle alte temperature. Il bacino di Priolo attorno al quale vive questa colonia straordinaria di animali, ha già iniziato a diminuire di livello. E la variazione dell’habitat acquatico può avere effetti fortemente negativi sulla vita dei piccoli di fenicottero che con un piumaggio ancora incompleto, sono più esposti al caldo e, indeboliti, diventano più facili bersagli per l’attacco di predatori che non sono ancora capaci di contrastare da soli. Per questo, insieme a Ispra, ministero dell’Ambiente, Regione e Comune stiamo studiando un sistema per evitare che il bacino si abbassi ulteriormente”.

fenicotteri-hannover“Tutti gli uccelli acquatici sono particolarmente colpiti dal caldo – spiega il presidente Lipu – perché con il prosciugamento di stagni, laghetti e paludi e la conseguente moria di pesci viene a mancare il cibo. Non solo – prosegue Mamone Capria – con le alte temperature e la scarsa ossigenazione dell’acqua si propagano più facilmente anche le infezioni come il Botulino”. E se la carenza d’acqua incide sulla salute di alcuni uccelli, “la maggiore facilità di incendi minaccia tantissime altre specie soprattutto “merli e passeriformi che in questo periodo affrontano una seconda nidificazione”. Vita dura per gli uccelli anche in città. Ma qui l’uomo può essere un alleato: “Basterebbe mettere sul terrazzo o in giardino una ciotola con l’acqua per aiutarli. Gli uccelli hanno assoluta necessità sia di bere che di bagnarsi e in città, con queste temperature può essere difficile trovare acqua a disposizione”.