Cambiamenti climatici: il 40% delle persone non ne ha mai sentito parlare

MeteoWeb

La popolazione mondiale risulta non essere ancora adeguatamente informata su cosa siano i cambiamenti climatici e che rischi comportano: secondo i ricercatori che hanno condotto lo studio, ogni cultura necessita di una “comunicazione personalizzata su cosa sia il Climate Change”

Nel mondo 4 persone su 10 non hanno mai sentito parlare di cambiamento climatico, una cifra che sale al 65% in alcuni paesi emergenti come India, Egitto e Bangladesh, mentre in Europa, Usa e Giappone le persone consapevoli sono oltre il 90%. Lo si legge in una ricerca delle universita’ di Yale, Massachusetts, Columbia e Utah, pubblicata sulla rivista ‘Nature Climate Change’. Stando ai ricercatori, per veicolare il messaggio sui cambiamenti e i rischi che si corrono e’ necessario personalizzare la comunicazione in base alle caratteristiche di ogni nazione. A livello mondiale, la consapevolezza passa principalmente dal livello di istruzione, mentre la percezione del rischio e’ legata alla comprensione delle cause umane che sono alla base dei mutamenti del clima. Cio’ e’ vero soprattutto in Europa e America Latina, ma in molti paesi asiatici e africani, ad esempio, a fare la differenza e’ la percezione del cambiamento del meteo e delle temperature locali. Diversita’ esistono anche tra gli Stati Uniti e la Cina. Negli Usa, spiegano gli esperti, per predire la consapevolezza del cambiamento climatico bisogna guardare all’istruzione, all’impegno civico e all’accesso ai mezzi di informazione, mentre in Cina oltre all’istruzione contano il reddito familiare e l’area abitativa, in citta’ o nelle zone rurali. Tra i cinesi la percezione del rischio passa dalla non soddisfazione della qualita’ dell’aria, mentre gli statunitensi danno peso al cambiamento delle temperature locali e all’impegno ambientalista dei governatori.