Città “resilienti”: a Roma un incontro tra esperti sulla prevenzione per la difesa del suolo

MeteoWeb

Nel dibattito, europeo e internazionale, si discute sempre piu’ sulla necessita’ di rendere le nostre citta’ “resilienti”. capaci di adattarsi ad agenti ed eventi esterni piu’ o meno prevedibili (tsunami, terremoti, alluvioni, per citarne alcuni) e, attraverso una pianificazione strategica anche dello sviluppo urbano, di affrontare con efficacia gli eventi calamitosi, di superarli e di uscirne rafforzata o addirittura trasformata. Conoscere e mitigare i rischi e’, quindi, una delle principali sfide che le citta’ sono oggi chiamate ad affrontare per garantire un ambiente urbano sostenibile per i propri cittadini.

Expo 2015/ Cibo e sostenibilità nella mostra di Confindustria a ExpoVenerdi’ 3 Luglio – informa un comunicato – presso la Casa Dell’Architettura (Piazza Manfredo Fanti 47) si terra’ il convegno “Ora e sempre resilienza – Interventi, pianificazione e cultura del rischio per la difesa e l’autodifesa delle alluvioni nelle aree urbane”, organizzato dalla struttura di MissioneItalia Sicura della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Protezione Civile, in collaborazione con il Dipartimento Progetto sostenibile ed efficienza energetica DiPSE, dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia. Tra i relatori il Ministro Gian Luca Galletti, il Capo della Struttura di Missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo di infrastrutture idriche Erasmo D’Angelis, il Capo del Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio e il Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Riduzione del Rischio di Disastri Margareta Wahlstrom. “L’adattamento dei sistemi urbani ai cambiamenti climatici e’ un tema di fondamentale importanza che non puo’ prescindere da seria e complessa pianificazione ed una efficace programmazione degli interventi soprattutto per la messa in sicurezza del territorio e delle citta’.. Assistiamo nelle nostre citta’ – spiega Patrizia Colletta, Consigliere dell’Ordine degli Architetti di Roma e Provincia – ad alluvioni e a vari eventi calamitosi che ogni anno provocano morti e danni al patrimonio edilizio e infrastrutturale. E’ necessario investire nella cultura della prevenzione e della legalita’ per dare un concreto segnale di cambiamento nella direzione di una societa’ migliore e consapevole”, conclude Colletta. Agenda dei lavori: Ore 9.30 Gian Luca Galletti – Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Erasmo D’Angelis – Capo della Struttura di Missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo delle infrastrutture idriche Fabrizio Curcio – Capo del Dipartimento della Protezione Civile Margareta Wahlstrom – Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Riduzione del Rischio da Disastri Ore 10.00 -11.00 Interventi strutturali, tecnologie e sistemi per la difesa delle aree urbane Interventi: Presentazione del piano di interventi strutturali per le 14 aree metropolitane – Mauro Grassi Direttore #italiasicura Casi studio: L’esperienza internazionale: Bordeaux (Francia) Citta di Genova – Marco Doria, Sindaco Citta di Bologna – Patrizia Gabellini, Assessore Urbanistica, Citta storica e Ambiente Ore 11.00 -12.45 La pianificazione del territorio come strumento di mitigazione del rischio Interventi: Patrizia Colletta – Ordine Architetti P.P.C. di Roma e Provincia Gian Vito Graziano – Consiglio Nazionale dei Geologi Silvia Viviani – Istituto Nazionale di Urbanistica Armando Zambrano – Consiglio Nazionale degli Ingegneri Casi studio: Citta di Roma – Giovanni Caudo, Assessore Trasformazione Urbana Citta di Firenze – Dario Nardella, Sindaco Citta di Messina – Renato Accorinti, Sindaco Ore 12.45 -13.00 Conferimento, da parte della Rappresentate Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Riduzione del Rischio da Disastri, del riconoscimento di “Champion of Disaster Risk Reduction” al Prefetto Franco Gabrielli Cerimonia per la sottoscrizione, da parte di alcune delle citta metropolitane che ancora non hanno aderito, della campagna “Making cities resilient” Pausa pranzo Ore 14.30-16.00 La cultura della prevenzione e il ruolo dei cittadini Interventi: Paola Albrito – Capo Ufficio Regionale per l’Europa di UNISDR Associazione Nazionale Comuni Italiani Paolo Masetti – Sindaco di Montelupo Fiorentino – Anci Giovanni Menduni – Politecnico di Milano Titti Postiglione – Ufficio Volontariato, formazione e comunicazione, Dipartimento della Protezione Civile Caso studio: Campagna “Io Non Rischio” – Carmine Lizza, Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze.