Ecco la pianta parlante, quando vuole acqua dice “ho sete” con un messaggio

MeteoWeb

Presentata a Sinnova, nel salone dell’innovazione a Cagliari, la pianta parlante

La pianta parla, e chiede quello che le serve, soprattutto acqua, anche attraverso un messaggio via chat che arriva allo smartphone e al tablet. Un segnale “social” per giungere all’obiettivo: essere innaffiato. E’ il vaso WiPot lifely, idea del tema Lifely composto da un team di otto professionisti. Il progetto e’ stato presentato a Sinnova, terzo Salone dell’innovazione aperto oggi a Cagliari, accompagnato e rinforzato dalle nuove tecnologie di Indoona, l’applicazione sviluppata da Tiscali per inviare messaggi, chiamare, videochiamare gratis dai telefonini e dal Pc. La pianta non pensa solo a se stessa: puo’ mandare le previsioni meteo o ricordare gli appuntamenti. Oggi si e’ presentata in un vaso trasparente assieme ai congegni che la rendono interattiva e parlante. Ma per lei si sta scatenando anche la fantasia degli artigiani di Assemini (Cagliari): pronte anche le “case” (vasi) in ceramica. Per essere cosi’ social e tecnologica la pianta deve essere collegata a internet tramite il wi-fi. Ed avere un suo servizio social sul web. Ora le potenzialita’ di comunicazione sono moltiplicate grazie all’aiuto di Indoona. Per la pianta e’ come avere una propria identita’: finisce nei contatti dello smartphone assieme a quelli del migliore amico o del commercialista. E, quando ha bisogno, manda un messaggio “Per favore, ho sete”.